Sottoporre le macchine per la distribuzione dei prodotti fitosanitari al controllo funzionale e regolazione (taratura), oltre ad essere un obbligo previsto dalla normativa comunitaria e nazionale sull’uso sostenibile per i prodotti fitosanitari (Direttiva 2009/128/CE e Decreto Legislativo 14 agosto 2012, n. 150), è necessario per mettere a punto il loro stato di efficienza.

Durante il controllo funzionale, vengono eseguiti una serie di verifiche e controlli con apposite attrezzature e secondo uno specifico metodo, al fine di valutare la corretta funzionalità delle componenti di una macchina irroratrice.

Ciò consente di ottimizzare la distribuzione del prodotto fitosanitario offrendo evidenti vantaggi sia economici, conseguenti alla minore quantità di prodotto utilizzato, che ambientali.

 

Obbligo del controllo funzionale delle irroratrici in uso

Tutti gli utilizzatori professionali sono tenuti ad effettuare i controlli funzionali delle attrezzature utilizzate per la distribuzione dei prodotti fitosanitari presso i Centri Prova autorizzati dalla Regione Calabria con le seguenti scadenze:

 

  • L’intervallo tra controlli successivi, a decorrere dal 01 gennaio 2021, non deve superare i 3 anni;
  • Per le attrezzature controllate fino al 31 dicembre 2020, l’intervallo è di 5 anni dalla data di esecuzione del controllo;
  • Le attrezzature nuove devono essere sottoposte a controllo entro 5 anni dalla data acquisto.
  • Le attrezzature impiegate per attività in conto terzi devono essere ricontrollate periodicamente ad intervalli non superiori a 2 anni.
  • Solo per le irroratrici con barra fino a 3 m, anche nuove,  l’intervallo tra i controlli  per gli utilizzatori professionali è di 6 anni e 4 anni per i contoterzisti sia per i controlli effettuati fino al 31 dicembre 2020 che per i controlli effettuati dal 01 gennaio 2021.  
  • Se le stesse attrezzature sono in uso a contoterzisti, i controlli funzionali successivi dovranno essere effettuati ad intervalli non superiori a quattro anni.

Come contoterzista s’intende il titolare di un’impresa iscritta come tale presso la camera di commercio. Le attrezzature nuove sono sottoposte al primo controllo funzionale entro 2 anni dalla data di acquisto.

Esoneri

Sono esonerate dai controlli periodici obbligatori:

  •     le irroratrici portatili e spalleggiate, azionate dall’operatore, con serbatoio in pressione o dotate di pompante a leva manuale;
  •     le irroratrici spalleggiate a motore, prive di ventilatore, quando non utilizzate per trattamenti in colture protette.

Dove effettuare i controlli:

Arsac Servizio Regionale Controllo Funzionale e Regolazione (taratura) delle macchine per la distribuzione dei prodotti fitosanitari. Per accedere clicca qui

Visite : 42